Jain: musica afro-francese su MLOL

Nascere a Tolosa, trascorrere l’infanzia e la giovinezza in Congo, poi a Dubai e ad Abu Dhabi prima di tornare a Parigi: una vita nomade che non è più una rarità per le generazioni dei giovanissimi e che ha permesso a Jain – rivelazione della musica francese, anno di nascita 1992 – di avvicinarsi a tradizioni variegate quanto lo è la sua musica.

Le percussioni arabe, il reggae, l’influenza di artisti come Youssou N’Dour, Miriam Makeba e Salif Keita, ma anche l’elettronica e un gusto più europeo per le versioni acustiche delle canzoni di cui è anche autrice, hanno fatto di lei un’artista apprezzata in particolare nelle sue apparizioni live.
Continua a leggere

Alexander Street Press: musica in streaming

alexander streetMediaLibraryOnLine rende fruibile una vasta banca dati di contenuti musicali facente capo alla società americana Alexander Street Press, nata nel 2000 con l’intento di pubblicare e di promuovere la consultazione di collezioni digitali di grande qualità. L’impegno della società è stato rivolto ad allacciare accordi con partner commerciali  e non in diversi ambiti culturali. In particolare, per quanto attiene la musica, l’offerta si è ampliata notevolmente nel 2006 aggregando case discografiche di spicco, quali EMI, Decca, Polydor, Virgin classic ma anche importanti centri di documentazione musicale come la Smithsonian Folkways Record, etichetta discografica statunitense della Smithsonian Istitution che gestisce una importante rete di musei e di centri di ricerca in ambito antropologico e scientifico.

Continua a leggere

Naxos: un viaggio nella musica

naxosLa possibilità di ascoltare gratuitamente musica è senz’altro allettante, tanto più se l’offerta è vasta e articolata quanto quella del catalogo della casa discografica Naxos, che rende disponibili in Medialibrary ben 92.925 dischi ovvero 1.348.370 tracce audio in streaming. Si possono ascoltare i dischi delle diverse collane discografiche Naxos oltre alle produzioni di molte altre case discografiche di rilevanza internazionale. La chiave vincente di Naxos, etichetta indipendente nata nel 1987, è stata quella di proporre a costi ridotti rispetto al mercato concorrente un catalogo di musica classica eseguita da giovani artisti per lo più sconosciuti, concentrando il proprio impegno commerciale sull’opera piuttosto che sull’interprete. Ha successivamente esteso il suo interesse ad ambiti musicali molteplici, producendo raccolte dedicate a generi musicali peculiari. Continua a leggere