Blackstar, l’ultimo album di David Bowie su MLOL

Difficile immaginare per il 2016 del mondo della musica – e dell’arte in generale – un evento che possa essere anche solo lontanamente paragonabile alla notizia della scomparsa di David Bowie, che ha squarciato aria e cuori la mattina dell’11 gennaio.

Tale è stata l’influenza dell’uomo, in vita, che la morte improvvisa ha generato una reazione spontanea ovunque: vi sarà stato impossibile scorrere un qualunque feed sui social network senza trovare un suo brano, un suo video, un suo testo. E questo, per una volta, in modo totalmente sensato e rappresentativo, giacché Bowie non è stato semplicemente un’icona pop e l’autore di canzoni indimenticabili per quasi cinque decenni, ma una specie di antenna (uno human internet l’hanno anche definito, a ragione) capace di intercettare e diffondere a milioni di persone diversissime ogni sorta di stimolo sonoro, visivo, estetico.

blackstar_album_cover Continua a leggere

Mediamonkey: uno strumento per gestire i file musicali su computer e dispositivi mobili

Con il moltiplicarsi dei device su cui è possibile ascoltare musica (computer, smartphone, lettori MP3, tablet…) risulta molto comodo utilizzare uno strumento unico per la gestione e la sincronizzazione dei file audio, da cui sia possibile non solo ascoltare ma anche organizzare e condividere la nostra musica, i nostri audiolibri ecc. Tra i programmi più usati a questo scopo ci sono iTunes, di gran lunga il più completo e conosciuto, nato per il mondo Apple ma disponibile anche nella versione per Windows (anche se non per i dispositivi mobili con sistema operativo Android), e Samsung Kyes, compatibile con Windows, Mac, e con i dispositivi Android (ma non con iPhone, iPod e iPad).

Non sono pochi – soprattutto tra coloro che non possiedono dispositivi Apple – quelli che vanno alla ricerca di un software alternativo a quello dei due grandi colossi della telefonia mobile, e per questa ragione [Biblio]MediaBlog è andato in cerca di un’alternativa che fosse allo stesso tempo leggera, semplice da usare, e compatibile con il maggior numero di dispositivi possibile. Continua a leggere

Tutti gli spartiti della Biblioteca Musicale Petrucci su MLOL

La sezione Open di MLOL si è arricchita della splendida collezione di spartiti musicali di pubblico dominio IMSLP – International Music Score Library Project, un progetto nato nel 2006 e basato sullo stesso principio partecipativo e collaborativo di Wikipedia.

harmonice

Questa ricchissima raccolta è molto apprezzata tra i musicisti professionisti e contiene la riproduzione digitale di spartiti della tradizione classica non più soggetti a copyright e opere di compositori contemporanei pubblicate sotto licenza Creative Commons. Negli ultimi anni la biblioteca si è a tutti gli effetti trasformata in mediateca, poiché ora raccoglie e rende accessibili anche registrazioni musicali, sempre in pubblico dominio o con licenze aperte. Continua a leggere

Musopen: spartiti e registrazioni musicali per tutti

L’offerta musicale di MLOL è ricchissima grazie alla presenza di banche dati di musica in streaming come Naxos e Alexander Street Press che coprono i generi più diversi, dal jazz all’opera, dalla musica classica a quella etnica, o come Freegal per quanto riguarda la musica in download. Anche la collezione Open però è particolarmente ricca e interessante e in questo post abbiamo scelto di presentarvi la piattaforma Musopen.musopen_home

Continua a leggere

Moby Dick: film, musica, ebook e audiolibri

Sono poche le persone che non sanno chi sia Moby Dick, l’enorme balena bianca cacciata dal capitano Achab nell’omonimo romanzo di Herman Melville. E non c’è da stupirsi, visto che la trama del romanzo, considerato un capolavoro della letteratura mondiale, ha ispirato diversi film: da Moby Dick il mostro Bianco del 1930, a Moby Dick, la balena bianca del 1956, diretto da John Houston e interpretato da  Gregory Peck, per finire con 2010: Moby Dick, adattamento in chiave moderna per la regia di Trey Stokes.

2014-10-24_1429

Continua a leggere