Ascoltare e leggere in lingua originale: come si fa?

Leggere i classici della letteratura che più abbiamo amato in lingua originale è un desiderio di molti, ma che pare spesso difficile da realizzare: la lingua letteraria pone ancora più ostacoli di comprensione di quell’inglese, ad esempio, che possiamo affrontare online in qualche articolo letto un po’ di sfuggita. Il nostro vocabolario può non essere sufficiente, o possiamo trovarci a chiederci come l’autore avrebbe pronunciato (e “sentito” dentro la sua mente) le parole che ora noi leggiamo o rileggiamo.

Un modo per avvicinarsi alla lettura in lingua originale dei testi può essere quello di affiancarli agli audiolibri. Specie per quanto riguarda i grandi classici del passato, attraverso MLOL potete trovarne una vasta collezione (qui altri dettagli su questa raccolta).

Vediamo un esempio con le opere principali di Jane Austen: per trovarne le versioni audio è sufficiente utilizzare il menu di ricerca nella barra in alto e selezionare:
Cerca per Tipologia > Audiolibri open
Cerca: “Austen”

austen

Continua a leggere

Katherine Mansfield: racconti sottovoce del quotidiano

Perché è così difficile scrivere con semplicità? E non solo con semplicità, ma sotto voce, se capite cosa intendo dire. È così che vorrei scrivere. Nessuna ricerca di effetti, nessuna bravura, ma la nuda verità, come soltanto un bugiardo può dirla.

Katherine Mansfield – Storia di un uomo sposato

mp.natlib.govt.nz

Quello dei racconti è un genere ingiustamente considerato minore rispetto alle forme narrative più lunghe e complesse, addirittura propedeutico ad esse, quasi fosse uno spazio temporaneo attraversato dallo scrittore nel suo viaggio verso la forma “maggiore” del romanzo. In realtà, nei racconti ritroviamo molte caratteristiche dei romanzi e forse un rigore maggiore: vista l’essenzialità di ciascun elemento della narrazione, imposta dalla brevità della stessa, nulla può essere trascurato o lasciato al caso. Un romanzo può sopravvivere ad una parola mal posta o a un personaggio mal riuscito, un racconto no.
Continua a leggere

Audiolibri in lingua originale: una grande collezione open

La collezione Open di MediaLibrary è davvero vasta e si arricchisce ogni giorno di nuovi documenti, che vengono selezionati in collaborazione con i bibliotecari, indicizzati e inseriti tra le risorse disponibili al download o alla consultazione in streaming.

Una delle sezioni che vale sicuramente la pena esplorare è quella degli audiolibri open in lingua originale, utilissimi per chi sta imparando una lingua straniera, per chi già la conosce e vuole apprezzare le opere nella lingua in cui sono state scritte, o per gli utenti stranieri che possono trovare tra i titoli grandi classici della letteratura da ascoltare nella propria lingua madre.

prima
La lingua più rappresentata per ora è sicuramente quella inglese: sono ben 7890 i titoli disponibili per l’ascolto, e sono tutte opere libere dal diritto d’autore, ovvero distribuite senza vincoli commerciali per scelta dell’autore, oppure scritte da autori defunti da più di 70 anni, e che per questo comprendono i maggiori classici della letteratura.  Continua a leggere

Talking Classics: audiolibri in inglese in MLOL

Se seguite il nostro blog o se utilizzate MLOL, sapete che, tra le tante risorse disponibili e scelte per voi dai sistemi bibliotecari aderenti, c’è anche Freegal, una ricchissima banca dati musicale che offre più di otto milioni di tracce dai cataloghi Sony, IODA e The Orchard pronte per essere scaricate in modo legale e gratuito (ne avete a disposizione 3 a settimana). Le tracce in formato Mp3, una volta effettuato il download, diventano di fatto di vostra proprietà e potete fruirne sui dispositivi preferiti, senza limiti di tempo.

Nei nostri post vi abbiamo anche suggerito alcuni artisti della scena nazionale e internazionale presenti in Freegal, nuove uscite ma anche grandi classici della musica degli ultimi sessant’anni che potete recuperare selezionando Musica tra le Categorie del nostro blog, oppure Freegal o Mp3 tra i Tag.
tc_immagine1
Freegal però offre anche delle interessanti registrazioni non musicali e, fra queste, tantissimi audiolibri prevalentemente in lingua inglese oltre che in spagnolo, francese e persino in polacco. E cosa c’è di meglio dell’ascolto di opere in lingua originale per migliorare non solo la comprensione di una lingua straniera ma anche la nostra pronuncia? Continua a leggere