Leggere (e ascoltare) gli audio-ebook da computer

Gli audio-ebook, presenti nella collezione Audiolibri Download di MLOL, sono una tipologia di media che consente di sincronizzare la lettura e l’ascolto di un testo. Ciò è possibile grazie al loro formato, l’ePub3, uno standard per gli ebook, ancora poco utilizzato ma dalle grandi potenzialità.

Nel caso degli audio-ebook, ad esempio, l’ePub per la lettura testuale è unito al formato MP3 per l’ascolto e, sebbene le due attività possano essere svolte indipendentemente l’una dall’altra, il formato è ottimizzato per la fruizione dell’opera con lettura e ascolto coordinate e guidate dalla evidenziazione della frase che si sta ascoltando. Non solo, è anche possibile modificare la velocità di lettura ed adeguarla al ritmo e alle necessità del lettore.

Gli audio-ebook sono un valido strumento per lo studio e la didattica: oltre a migliorare l’apprendimento linguistico, empatico ed emotivo – come spiega Maurizio Falghera nell’audio-ebook Lettura + ascolto – è molto utile sia per chi apprende una nuova lingua che per per chi ha problemi di dislessia.

In MLOL li si distingue dagli audiolibri in quanto nel titolo riportano il termine Audio-Ebook e nella scheda descrittiva, alla voce formato, si legge mp3 + epub3. Se voleste farvi un’idea di quali titoli sono disponibili sul vostro portale è sufficiente inserire la stringa “audio-ebook” nel box della ricerca. Scegliete un titolo fra i risultati e procedete al download. Come per gli altri audiolibri, dopo 14 giorni, lo stesso titolo sarà disponibile al download da parte di un altro utente, mentre voi potrete conservare la copia scaricata.

Per la loro fruizione sono disponibili due applicazioni, entrambe gratuite: Adobe Digital Edition 4.5.10 e l’estensione EpubReader del browser Mozilla Firefox.

Chi di voi legge gli ebook, in particolare quelli protetti da DRM Adobe, conosce e/o utilizza il programma Adobe Digital Editions. La sua ultima versione, la 4.5.10, gestisce anche i file in formato ePub3 e quindi anche gli audio-ebook.

Continua a leggere

Come faccio a rinnovare il prestito dell’ebook?

Fra le tante domande che i bibliotecari si sentono rivolgere dagli utenti che prendono in prestito gli ebook dalla biblioteca digitale MLOL, quella relativa al rinnovo di un prestito è tra le più frequenti.

La risposta a questa domanda è che non esiste una funzionalità di rinnovo – un bottone Rinnova per intenderci – ma è sempre possibile, nel caso l’ebook non sia prenotato da altri, effettuare un nuovo prestito.

Prima di procedere al nuovo download dell’ebook, però, è fondamentale rimuovere dal proprio dispositivo il file dell’ebook che si vorrebbe rinnovare.
Di seguito vi spieghiamo come procedere.

Se leggete gli ebook su un dispositivo mobile con l’app Mlol Reader:

  • accedete all’app
  • aprite la sezione Scaricati
  • selezionate l’ebook tramite tocco
  • in alto a dx comparirà l’icona Cestino
  • selezionatela per rimuovere l’ebook.

Se, invece, scaricate gli ebook su computer e li trasferite sul vostro ereader tramite Adobe Digital Editions, prima di effettuare il download eliminate l’ebook dalla libreria del programma:

  • aprite Adobe Digital Editions
  • in Libreria selezionate il titolo
  • cliccate sul tasto dx del mouse
  • dal menu a tendina che appare (lo stesso menu appare anche cliccando su File) scegliete Elimina da libreria.

Procedete anche ad eliminare il file nella cartella My Digital Editions del vostro computer e a cancellare l’ebook dal vostro ereader.

A questo punto, procedete al download dell’ebook, apritelo sul vostro dispositivo preferito e riprendete la vostra lettura.

Nuova release di MLOL Reader, l’app per leggere gli ebook

Da alcuni giorni è disponibile negli store – Android e iOS – una nuova release di MLOL Reader, l’app dedicata a tutti i lettori di ebook iscritti al servizio di prestito digitale su piattaforma MLOL. Ve ne avevamo parlato in un articolo precedente che vi consigliamo di recuperare nel caso non abbiate mai utilizzato l’app.

Ecco le novità.
La prima riguarda il login.Per accedere all’app è necessario selezionare il nome della Biblioteca o della Rete Bibliotecaria presso la quale siete iscritti. È possibile farlo, come in passato, scegliendo dall’elenco che appare nella tendina Seleziona una biblioteca, oppure da ora  (per evitare di scorrerlo in tutta la sua lunghezza, viste le tante biblioteche aderenti) digitando direttamente il nome sulla tastiera del vostro dispositivo: mentre scrivete, le voci corrispondenti la vostra ricerca verranno visualizzate nello spazio superiore: selezionate quella corretta tramite tocco.
Inserite le vostre credenziali (nome utente e password) e selezionate Login. Continua a leggere

Naxos Music Library e la sua app

Naxos Music Library è uno dei maggiori servizi per l’ascolto di musica classica al mondo. La collezione offre accesso a più di 2.196.058 brani (oltre 141.806 CD) di oltre 800 etichette, comprendenti tutto il catalogo Naxos, Marco Polo e Dacapo, oltre a etichette come Bis, Chandos e RCA. Grazie a Naxos Music Library è possibile ascoltare in streaming musica classica, da camera, corale, balletto, opera e anche ⎼ seppure in misura minore ⎼ jazz, folk e gospel.

Se la vostra biblioteca offre questo servizio tramite MLOL, potete ricercare i brani o i musicisti di vostro interesse inserendo le parole chiave direttamente nel box di ricerca del vostro portale; oppure filtrare la collezione degli album musicali, selezionando Audio tra le Tipologie, Naxos Music Library nei Distributori e scegliendo i generi musicali in Argomenti. Selezionando il bottone Ascolta, che si trova nella scheda di ogni album,  si può accedere alla piattaforma di navigazione e di ascolto della Naxos Music Library ⎼ il modo migliore per cogliere la ricca offerta musicale, a nostro avviso ⎼ che offre diverse opzioni per esplorare la collezione e fruirla. Continua a leggere

Internet Archive: leggere diventa più facile

Su questo blog, Internet Archive è stato citato spesso come fonte da cui derivano molti classici della letteratura, film e raccolte di vario tipo disponibili all’interno della sezione Open di MediaLibrary. Al grande portale di archiviazione digitale abbiamo dedicato un post già nel primo anno di vita di BiblioMediaBlog, ora aggiornato e che vi invitiamo a rileggere per avere maggiori informazioni sul tema.

L’intera sezione Open di MLOL è stata negli anni oggetto di un grande lavoro di sviluppo, tanto da portare a un portale a sé, OpenMLOL, sul quale vengono sperimentate soluzioni che andranno poi ad arricchire l’offerta che troverete sui portali ai quali siete stati abilitati dalla vostra biblioteca.

Una di queste innovazioni risponde al bisogno di rendere più facile – specie per chi non fosse a suo agio nel muoversi all’interno di un sito in inglese – la lettura dei testi di Internet Archive che possono invece presentarsi in molte lingue, fra cui l’italiano. Presentiamo dunque oggi il nuovo visualizzatore che consente di leggerne i testi senza bisogno di uscire da MLOL.
Continua a leggere